Come avere un POS senza conto corrente

Al giorno d’oggi il POS è uno strumento indispensabile per un esercente, non solo perché obbligatorio, ma perché non averlo comporta sempre più spesso la perdita di una vendita. Ma è possibile utilizzare un POS senza aprire un conto corrente? La risposta è sì, i requisiti fondamentali sono la titolarità di partita IVA e lo stato “attiva” della stessa.

Inoltre con l’attivazione di un POS senza conto corrente si ha un calo significativo delle spese nella propria attività, come i costi bancari, la tenuta conto o i bolli statali.

I terminali myPOS

Con i terminali myPos puoi liberamente accettare pagamenti con carta di debito e di credito, in maniera rapida, facile e sicura.

Sono wireless e possono accettare pagamenti contactless, magicstripe e Chip&PIN. Funzionano in modalità completamente autonoma e con SIM dati integrata gratuita. Le transizioni possono essere accreditate istantaneamente e tramite la carta Visa fornita gratuitamente è possibile avere accesso immediato ai fondi incassati. Scopri sul nostro sito le diverse soluzioni myPos di PayLab come: myPOS Go, myPOS Smart, myPOS Combo, myPOS Mini, myPOS Mini Ice.

Il terminale POS adatto a tutti

I dispositivi POS sono sempre più compatti e multifunzionali.

Un POS tascabile offre un’esperienza davvero unica, indipendentemente dalla loro modalità di pagamento preferita.

Tale soluzione è stata rapidamente adottata dai ristoratori per consentire ai clienti di pagare direttamente al tavolo senza obbligarli a passare dalla cassa centrale dell’esercizio. 

Sono perfetti per i venditori ambulanti, agenti e provider di servizi sempre in viaggio, aziende di trasporto e rappresentati commerciali in movimento.

Invece per quanto riguarda i sistemi POS più robusti e compatti, il myPOS Carbon è il terminale compatto che può essere utilizzato in luoghi di lavoro pericolosi come stazioni di servizio, industrie chimiche e petrolchimiche, cantieri edili, servizi home & repair, taxi, corrieri e trasporti. 

Inoltre myPOS Carbon è l’ideale anche per le attività di piccole e medie dimensioni che hanno bisogno di soluzioni portatili e che desiderano anche stampare ricevute fisiche, quali: negozi e ristoranti di qualsiasi tipo, laboratori artigianali, tassisti, barbieri e parrucchieri, hotel a conduzione familiare e così via.

I vantaggi

Nessun costo d’iscrizione

Tutte le soluzioni online sono gratuite con qualsiasi account myPOS. Hai solo una spesa sulla transazione solo quando ricevi i pagamenti senza spese d’installazione o contratti separati.

Immediato

Accesso immediato a tutte le somme incassate, senza tempi di valuta, istantaneamente. Il servizio si attiva in 48 ore e puoi incassare fin da subito.

Indipendente

Nessun obbligo, nessun contratto vincolante, non è richiesta giacenza o movimentazione minima.
Puoi gestire gli incassi POS in completa autonomia, consultando i movimenti aggiornati in tempo reale direttamente da APP, su smartphone o da PC.

Accedi ai tuoi fondi con la carta Visa Business prepagata inclusa.

Mobile

I terminali sono senza fili ed hanno una SIM gratuita interna che permette di utilizzarli ovunque. Inoltre è presente su tutti i terminali il servizio di richiesta di pagamento a distanza.

Puoi incassare con carta di credito anche se il cliente non è presente, semplicemente inviando un link di pagamento.

Sicuro

Conforme con tutti gli standard del settore e con le specifiche obbligatorie per funzionalità e sicurezza eccellente. Soddisfa gli standard di sicurezza più elevati, approvato dai laboratori di Visa e Mastercard. Nessun dato sensibile del titolare è memorizzato sullo smartphone.

Tracciabile

Ricevi reports dettagliati per ogni vendita nel tuo account myPOS e monitora le transazioni in tempo reale con la nostra app mobile disponibile per Android and iOS.

Il myPOS è uno strumento essenziale ed è la scelta giusta per garantire ai tuoi clienti un servizio efficiente e veloce al momento del pagamento.

Contattaci ora per maggiori informazioni!

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto 101/18 del 10 agosto 2018 (GDPR)